Stintino

Le promozioni nel Golfo dell'Asinara

Affacciata sul golfo dell’Asinara, la località balneare di Stintino è situata sull’affascinante costa nord-orientale della Sardegna.

Nata nel 1885 dalle famiglie dei pescatori che abitavano l’isola dell’Asinara che, sfrattate per far posto alla colonia penale, fondarono un nuovo insediamento a Capo Falcone. L’origine del suo nome deriva dal sardo “s’isthintinu”, che significa “budello”, dal nome dato allo fiordo dove è nato il paese.

Portu Mannu e Portu Minori, i suoi due porti, sono attrezzati per il turismo nautico, mentre le antiche tonnare, che in passato furono una delle principali fonti economiche di questa zona, una volta ristrutturate sono state destinate agli eventi e spettacoli. Il Museo della Tonnara espone una raccolta di documenti, oggetti, foto e modellini che raccontano il ciclo di vita del tonno e illustrano le varie fasi della mattanza.

Capo Falcone, a nord, è caratterizzato dalla torre e le due fortificazioni spagnole della Pelosa e dell’Isola Piana. La costa di Stintino offre candide spiagge che da sempre la rendono una delle più rinomate mete di villeggiatura di tutta la Sardegna. Da Porto Nuovo è possibile raggiungere via mare anche l’incontaminata oasi naturalistica del Parco Nazionale dell’Asinara.

Il suo clima temperato e tipicamente mediterraneo, è perfetto per una vacanza all’insegna del benessere, del relax, della natura e del mare limpido e cristallino. La celebre spiaggia La Pelosa è una delle mete più ambite, difficile da raggiungere, ma dove ci si può immergere in acque limpide e dagli splendidi colori. Il suo porto ospita numerose barche a vela latina impiegate nel turismo sportivo oppure nelle regate veliche: nel 1983 venne organizzata la prima regata Vela Latina ed è proprio per questo motivo che Stintino è stata ribattezzata “capitale della Vela Latina”.